La politica
Patriziato
..
Le proprietà del Patriziato sono in gran parte formate da boschi sovrastanti l'agglomerato di Bedano, la Val Barberina e la Valletta.

L'attività svolta a favore della comunità bedanese ha portato alla costruzione del campo sportivo nel 1973.

Negli anni Novanta ha realizzato una strada forestale nella zona boschiva che, dalla Val Barberina, transita sopra l'abitato di Bedano fino alla Val Finale, per una lunghezza di circa un chilometro e mezzo.
Il Patriziato di Bedano possiede ancora documenti datati della prima metà dell'Ottocento (allora Vicinia). Console della Vicinia di Bedano era Giacinto Insermini. I presidenti, a partire dal 1900, sono stati: 1900-1905 Carletti Costantino, 1905-1911 Albertolli Ferdinando, 1911-1922 Bernasconi Pietro fu Ferdinando, 1922-1930 Rusconi Costantino, 1930-1942 Pelossi Luigi, 1942-1949 Bianchi Giovanni, 1949-1953 Martinetti Giocondo, 1953-1965 Rusconi Luigi, 1965-1973 Bianchi Giovanni; 1973-2009 Olivio Bonesana. a partire dal 2009 è presidente il signor Bianchi Egidio.

Le famiglie patrizie nel 1900 erano: Albertolli, Bernasconi, Bianchi, Bonesana, Carletti, Conti, Degiorgi, Fontana, Fraschina, Insermini, Lancerotti, Martinetti, Pelossi, Porta, Rusconi, Tognetti, Trefogli.
L'attuale ufficio patriziale è composto dal presidente Egidio Bianchi; dai membri Edoardo Conti e Fernando Fraschina e dai supplenti Marco Combertaldi e Piercarlo Montorfano.
Segretaria Federica Conti.
Le attuali famiglie patrizie sono Bernasconi, Bianchi, Bonesana, Carletti, Conti, Degiorgi, Fontana, Fraschina, Martinetti, Pelossi, Rusconi, Tognetti.

 

Piercarlo Montorfano, Marusca Conti, Edoardo Conti, Egidio Bianchi, Fernando Fraschina e Olivio Bonesana.

Patriziato di Bdano
Recapito:
c/o Conti Marusca
Via Barberina 8
6930 Bedano
 

Utilità

Sitemap
Stampa la pagina
Area riservata
Credits

© www.bedano.ch

Aiuto

Non hai trovato le informazioni che stai cercando?
Contatta subito la cancelleria


Richiedi informazioni

Cancelleria
Via St.Maria 6
6930 Bedano

Amministrazioni superiori

Repubblica e Cantone Ticino
Amministrazione federale
Parlamento Svizzero